Ristoranti regionali, Carlos V Hotel. Un successo la cena con Mauricio Marra

04 Settembre 2018 – Ristoranti regionali, Carlos V Hotel. Un successo la cena con Mauricio Marra di Marinella Argentieri Entusiasmo e partecipazione hanno accompagnato la consegna della targa di merito di Ristoranti Regionali-Cucina Doc a Domenico Giorico, general manager del Carlos V Hotel, ad Alghero (Ss). Questa la motivazione: “Per aver valorizzato la cucina tipica regionale espressione di cultura del territorio ed elemento essenziale di un’offerta turistica di qualità”. Clicca qui per leggere l’intero articolo!...

Bruno Meloni, una vita ai fornelli Tutto cominciò con il pan di Spagna

07 Agosto 2018 – Bruno Meloni, una vita ai fornelli. Tutto cominciò con il pan di Spagna di Marinella Argentieri “Tra i primi a fornire ad Alghero ristorazione esterna, ha gestito con successo anche due self service, proponendo piatti rigorosamente del territorio, locali che ha ceduto a suoi collaboratori.” l ristorante Da Bruno di Fertilia ad Alghero (Ss) è una pietra miliare della ristorazione della bella città catalana del nord ovest della Sardegna, guidato con sorprendente vitalità da Bruno Meloni, cuoco classe 1940. Nato a Uri, nell’entroterra sassarese, a dodici anni lavora come garzone della Pasticceria Serra di Sassari e consegna il pan di Spagna anche al noto ristorante Moderno, sopra l’omonimo cinema ancora in funzione. Il proprietario, Miki da Massa Carrara, nota il ragazzino e gli propone di lavorare con lui in cucina, ci resterà per otto anni e apprenderà le basi della ristorazione dal suo indimenticabile maestro. Clicca qui per leggere l’intero...

Alghero, Pedramare entra in Ristoranti Regionali-Cucina Doc

04 Settembre 2018 – Alghero, Pedramare entra in Ristoranti Regionali-Cucina Doc – Redazione ANSA (ANSA) – ALGHERO – Il ristorante Pedramare di Alghero entra a far parte di Ristoranti Regionali-Cucina Doc, l’associazione attiva dagli anni ’70 nella promozione dell’enogastronomia del territorio, abbinata a una proposta turistica di qualità. Conta associati in otto regioni italiane ed è diventata no profit alcuni anni fa, proponendo anche iniziative a scopo benefico. Uno dei soci fondatori è Domenico Giorico, general manager del Carlos V Hotel e, tra gli associati locali, il ristorante Da Bruno di Fertilia e l’Agriturismo S’Ena Frisca di Tissi. Giovedì 9 agosto, nel corso di una cena riservata ai giornalisti, Marinella Argentieri Serio, presidente del sodalizio, e Alberto Lupini, direttore del network Italia a Tavola, media partner del gruppo, consegneranno al Pedramare la targa associativa. Partner della serata sarà la cantina Santa Maria La Palma con i suoi vini Akènta, Vermentino Blu, Aragosta Brut Rosè e Passito Soffio di Sole abbinati ai piatti proposti. Pedramare è una perla incastonata in 140 ettari di macchia mediterranea sulla litoranea Alghero-Bosa con vista mare. E’ guidato da Silvia Carta Mantiglia, laurea in Economia e commercio, da sempre appassionata di cucina e innamorata della sua terra. Nel 2003 la famiglia di Silvia inizia il recupero di una costruzione rurale di proprietà e cinque anni dopo dà vita a Pedramare: dapprima come servizio bar poi nel 2010 si aggiunge una griglieria e nel 2011 parte l’attività come ristorante à la carte. Dal 2015 Piero Dettori è l’Executive chef del locale....

Quel maialino al mirto

Maggio 5, 2018 – Quel maialino al mirto di Giuseppe Casagrande Un gustoso incontro con una delle specialità di Riccardo Piras e della moglie Alessia numi tutelari dell’agriturismo S’ena Frisca, un angolo di paradiso a due passi da Sassari Nei giorni scorsi, in occasione di un tour enogastronomico in Sardegna, sono tornato con alcuni amici buongustai a «S’ena Frisca», un angolo di paradiso a due passi da Sassari. La struttura agrituristica sorge a Tissi, in località Luri, lungo la vallata del Mascari, ai piedi di una fonte miracolosa (da qui il nome del locale) ed offre un panorama mozzafiato soprattutto al tramonto.     Nella foto: Riccardo Piras con la moglie Alessia, numi tutelari dell’Agriturismo S’ena Frisca di Tissi (Sassari). A sinistra Marinella Argentieri, responsabile nazionale dell’Associazione Ristoranti Regionali Cucina...

Metti una sera a cena gustando ricette regionali e parlando di altopiano di Asiago e brigata Sassari…

17 Marzo 2018 – Metti una sera a cena gustando ricette regionali e parlando di altopiano di Asiago e brigata Sassari, di Marina Meneguzzi, vice presidente Argav Promuovere la conoscenza della cucina tipica regionale italiana, intesa come espressione di cultura ed elemento essenziale alla proposta turistica del nostro Paese: questa la ragion d’essere dell‘associazione Ristoranti Regionali Cucina Doc, nata in provincia di Bergamo nei primi anni Settanta del secolo scorso dall’aggregazione spontanea di alcuni ristoratori lombardi, divenuta tre anni or sono no profit e composta oggi da una ventina di soci in nove regioni d’Italia. “Siamo una famiglia“, ama dire Marinella Argentieri, che presiede con dedizione l’associazione....

Montegrotto “capitale” della cucina regionale Doc, piatti tipici da tutta Italia

16 Marzo 2018 – Montegrotto “capitale” della cucina regionale Doc, piatti tipici da tutta Italia E’ Montegrotto la sede eletta dell’associazione Ristoranti Regionali – Cucina Doc, gruppo che in realtà ha sede a Lecco ma che ogni anno svolge la propria assemblea generale all’Hotel Imperial di Montegrotto Terme. L’associazione presieduta dalla dinamica Marinella Argentieri mette insieme ristoranti di quasi tutta la penisola per tutelare le tipicità regionali a tavola. “La famiglia Simula ci mette a disposizione questa accogliente struttura _ ha detto la Argentieri – e l’Imperial ha finito per diventare il nostro punto di riferimento per il nostro ritrovo annuale. Per il livello dell’accoglienza e per la sua posizione strategica”.   La terza assemblea annuale di Ristoranti Regionali – Cucina DOC (www.ristorantiregionali.it), ha registrato un’importante novità : Alberto Lupini , direttore dell’autorevole network Italia a Tavola, nominato socio onorario del gruppo, collaborerà fattivamente per la crescita del gruppo: “Introppi oggi parlano di territorio, di tradizione e di cucina tipica – ha detto il giornalista lombardo – ma nessuno la valorizza sul serio e ne fa un’occasione di crescita per gli operatori seri. Sono certo che insieme potremo attivare prospettive di sviluppo utili a tutto il comparto, puntando su una crescita a cui come network di informazione potremo dare un supporto”....