...

privacy

Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 del decreto legislativo 196/2003 Codice in materia di protezione dei dati personali, La informiamo che i dati personali da Lei trasmessi saranno trattati nella banca dati cartacea ed informatica solo e unicamente per poter rispondere alle sue richieste, non verranno archiviati o diffusi in alcun modo per altri scopi. Titolare del trattamento è il Ristoranti Regionali – Cucina DOC onlus. Ai fini del monitoraggio statistico questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. (“Google”). Google Analytics utilizza dei “cookies”, che sono file di testo che vengono depositati sul Vostro computer per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull’utilizzo del sito web da parte Vostra (compreso il Vostro indirizzo IP) verranno trasmesse a, e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare il Vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all’utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà il vostro indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google. Potete rifiutarvi di usare i cookies selezionando l’impostazione appropriata sul vostro browser, ma ciò potrebbe impedirvi di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, voi acconsentite al trattamento dei Vostri dati da parte...

Cucina regionale : Bergamo a confronto in Veneto

L’Eco di Bergamo – Bergamo non è mancata alla due giorni di cucina regionale organizzata dalla Associazione Ristoranti Regionali – Cucina Doc…. I due giorni del convegno enogastronomico hanno visto la presentazione in anteprima del completo restyling del portale...

La cucina regionale eccelle a Montegrotto

Orobie – La cucina regionale italiana (compresa quella lombarda) protagonista al Best Western Hotel Terme Imperial di Montegrotto Terme – noto per i bagni termali e i trattamenti con i fanghi curativi, il centro wellness, ma anche per la qualità del suo...

I CAPPELLACCI RIPIENI CON POLENTA CONCIA AL BURRO DI ERBETTE E TRENTINGRANA

dell’executive chef Giuseppe Prencipe Rist. Da Pino San Michele a/A TN Ingredienti per 12 persone: Per la pasta: gr 1000 farina 00 gr 160 bianco d’uova gr 100 acqua poco sale poco olio di oliva Per il ripieno con polenta concia: gr 2000 acqua gr 30 sale marino gr 500 farina storese gr 30 olio extravergine gr 100 lardo battuto gr 50 porro tagliato fine gr 5 aglio rosmarino sale e pepe di macinino Per il burro alle erbe: gr 2000 acqua gr 30 sale marino gr 500 farina storese gr 30 olio extravergine gr 100 lardo battuto gr 50 porro tagliato fine gr 5 aglio rosmarino sale e pepe di macinino Per decorare: timo e maggiorana Procedimento per la pasta: Amalgamare il tutto riposando la massa per almeno 30 minuti. Tirare la pasta sottilmente, segnare con coppapasta rovesciato da cm 7, mettere il ripieno nel centro con sacco a poche, in abbondanza, dando la forma di una polentina, bagnare con pennello di acqua e ricoprire con altra pasta. Togliere eventuali tracce di aria con una spazzola per farine, coppare con coppapasta da 8 cm. Cuocere in abbondante acqua salata per pochi minuti. Procedimento per il ripieno con polenta concia: Bollire l’acqua, salare e versare a pioggia la farina storese. Frustare evitando il formarsi di grumi. Soffriggere in olio di oliva il battuto di lardo con il porro e l’aglio, profumare di rosmarino ed aggiustare con sale e pepe. Versare il soffritto nella polenta a metà cottura. Raffreddare. Procedimento per il burro alle erbe: Cuocere il burro fino al colore nocciola, spegnere con l’acqua di cottura dei cappellacci, aggiungere...